ARTISTI / STEFANO MARCOCCHI – VIOLA

Sono Tokuda, Stefano Marcocchi, Francesco Moi - Stamitz, Mozart

3 giugno 2022 – ore 17.00
Biblioteca Baratta

Sono Tokuda, Stefano Marcocchi, Francesco Moi - Stamitz, Mozart

4 giugno 2022 – ore 13.00
Palazzo d’Arco, Sala degli Antenati

Stefano Marcocchi intraprende fin da giovanissimo un’attivita che lo porta a collaborare con ensemble quali Gustav Mahler Jugendorchester, Mahler Chamber Orchestra, Orchestra Mozart e Lucerne Festival Orchestra e, in veste di prima viola, con Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e Filarmonica Arturo Toscanini.
Parallelamente, l’interesse per la prassi esecutiva storica lo ha portato ad affermarsi in campo internazionale come uno fra i più richiesti interpreti del proprio strumento, in veste di solista, camerista e didatta.
Con Zefiro e Europa Galante si è esibito in prestigiose sale come Carnegie Hall, Wiener Konzerthaus, Concertgebouw di Amsterdam, Teatro alla Scala, Sydney Opera House, Mozarteum, Tokyo Opera City Hall, Barbican Center, Walt Disney Hall, Théâtre des Champs-Élysées.
Altre collaborazioni degne di nota includono Accademia Bizantina, Balthasar Neumann Ensemble, I Barocchisti, Il Complesso Barocco, Concerto Italiano, Ensemble Aurora, Il Giardino Armonico, e numerosi progetti cameristici al fianco di interpreti come Stanley Ritchie, Giuliano Carmignola, Gaetano Nasillo, Dorothee Oberlinger, Maurice Steger e Quatuor Cambini-Paris.
Accanto all’attivita concertistica, quella didattica ricopre un ruolo sempre più centrale, Vanta trascorsi di Guest Lecturer Professor of Baroque Viola presso l’Universita di Toronto, e ha tenuto masterclass presso l’Accademia di Musica Antica di Brunico.
Dal 2021 tiene un Corso di viola da braccio storica presso “Urbino Musica Antica”.

 

ARTISTI

LUOGHI

TRAME