TRAME / SOLO ALLA ROTONDA

solo rotonda

In uno dei luoghi più suggestivi di Mantova, collocato nell’antico quartiere dei liutai, si tengono alcuni dei concerti del Festival più amati da pubblico e artisti. La Rotonda di San Lorenzo torna ad ospitare le riflessioni di alcuni fra i più grandi artisti ospiti, veri soliloqui dello sconfinato repertorio per strumento solo. La musica di Johann Sebastian Bach è sempre stata al centro di questi preziosi eventi e non stupirà vedere alcuni degli artisti, come Danusha Waskiewicz, Miriam Prandi e Ilya Gringolts, confrontarsi con suite, partite e sonate del compositore di Eisenach. Particolarità di quest’anno, però, è la forte attenzione di questi concerti all’est Europa e all’influenza di Bach sui compositori di quell’area. Così è per Veress suonato da Stephen Waarts e per Enescu e Kurtág proposti da Nurit Stark. Imperdibile è il concerto di Jonian Ilias Kadesha e Vashti Hunter: i due musicisti faranno un “solo” in due affrontando le Invenzioni a due voci di Bach, originariamente composte per clavicembalo, e facendo seguire Dhipli Zyia di Iannis Xenakis, compositore greco di cui ricorrono i 100 anni dalla nascita, oltre alla Sonata in la minore di Maurice Ravel, un capolavoro del repertorio per violino e violoncello.

Stephen Waarts - Schulhoff, Veress, Ysaÿe

2 giugno 2022 – ore 12.00
Rotonda di San Lorenzo

Danusha Waskiewicz – Bach

2 giugno 2022 – ore 19.00
Rotonda di San Lorenzo

Ilya Gringolts - Guillemain, Silvestrov, Bach

3 giugno 2022 – ore 12.00
Rotonda di San Lorenzo

Nurit Stark – Enescu, Kurtág

3 giugno 2022 – ore 19.00
Rotonda di San Lorenzo

Jonian Ilias Kadesha, Vashti Hunter - Bach, Xenakis, Ravel

4 giugno 2022 – ore 12.00
Rotonda di San Lorenzo

Giovanni Gnocchi - Bach

4 giugno 2022 – ore 19.00
Rotonda di San Lorenzo

Miriam Prandi - Bach

5 giugno 2022 – ore 12.00
Rotonda di San Lorenzo

ARTISTI

LUOGHI

TRAME