TRAME / L’ECO DI MONTEVERDI

L’amore e l’attenzione che il Festival consacra ai capolavori della musica sacra si legano a doppio filo alla storia cittadina, risalendo nei secoli all’attività di Palestrina e di Monteverdi. Proprio per Santa Barbara, dotata di un’acustica quanto mai fascinosa e di uno strumento straordinario (l’organo Antegnati del 1565), il più grande genio dell’ultimo Rinascimento concepì alcuni dei suoi massimi capolavori.
Far risuonare l’eco di quei fasti lontani, intrecciandolo a tradizioni diverse.

eco monteverdi

ARTISTI

LUOGHI

TRAME