Artisti

Kuss Quartett

Kuss Quartett

Supportato dal Governo della Bassa Sassonia e Musik 21, ha commissionato quattro nuove opere per quartetto d’archi ai compositori Enno Pope, Aribert Reimann, Manfred Trojahn, Bruno Mantovani, Iris ter Schiporst, Johannes Fischer e Mark Andre. Da ciò nascono collaborazioni con il Concertgebouw e il Muziekgebouw di Amsterdam, la Biennale di Parigi, la Wigmore Hall di Londra e la Suntory Hall di Tokyo.
Collabora regolarmente con Miklós Perényi, Dénes Várjon, Pierre-Laurent Aimard, Sarah Maria-Sun, Maurice Steger, Johannes Fischer e molti altri.
Nel 2019 il Quartetto Kuss è stato il primo quartetto tedesco a cui è stato affidato il leggendario ‘Quartetto Paganini’ di Stradivari da parte della Nippon Music Foundation. Con questi strumenti, nel giugno 2019 il Quartetto si è esibito nel ciclo completo dei Quartetti di Beethoven alla Suntory Hall di Tokyo.
Un ulteriore progetto innovativo è stato ‘KUSS@KOKON’: con la collaborazione  dei ballerini Yui Kawaguchi e Ruben Reniers, il percussionista Johannes Fischer e il poeta slam Bas Böttcher, Il Quartetto Kuss ha sviluppato dei concerti modulari, con il sostegno di una sovvenzione per la “ripartenza” dalla Fondazione Federale Tedesca per la Cultura.
Force and Freedom, programma multi-genere dedicato a Beethoven, è stato ideato insieme alla regista Nicola Hümpel e il suo Teatro di Musica e Danza ‘Nico and The Navigators’.
Ha vinto primi premi come quello conferito dal Deutscher Musikrat e al Concorso Borciani, il Premio Borletti-Buitoni ed è stato nominato ‘Rising Star’ della European Concert Hall Organization.

Jana Kuss violino
Oliver Wille violino
William Coleman viola
Mikayel Hakhnazaryan violoncello