Artisti

Natalie Clein – violoncello

Danusha Waskiewicz - viola e voce

Descritta dal Times come ‘ipnotizzante’ e ‘appassionata in modo travolgente’, la violoncellista britannica Natalie Clein ha costruito una carriera illustre, esibendosi regolarmente nelle principali sale di tutto il mondo.
È stata regolarmente invitata a lavorare con importanti orchestre e si è esibita con direttori come Sir Mark Elder, Sir Roger Norrington, Gennady Rozhdestvensky, Leonard Slatkin, Heinrich Schiff e José Serebrier.In recital appare frequentemente con artisti come Cedric Pescia, Marianna Shirinyan e Julius Drake. Ha anche collaborato con Martha Argerich, Ian Bostridge, Simon Keenlyside, Imogen Cooper, Lars Vogt, Isabelle Faust, Nurit Stark, Ruby Hughes e Yeol Eum Son. È Direttrice Artistica del Purbeck International Chamber Music Festival, Dorset, e ha curato serie per BBC Radio 3 presso il LSO St Luke’s e come parte del Cello Unwrapped di King’s Place. È stata anche Artista in Residenza e Direttrice delle Performance Musicali presso l’Università di Oxford dal 2015 al 2019 e dal 2018 è Professore di Violoncello presso l’Accademia di Musica di Rostock in Germania.
È docente di Violoncello presso il Royal College of Music.
Nata nel Regno Unito, Natalie ha attirato l’attenzione generale quando ha vinto sia il BBC Young Musician of the Year che il Concorso Eurovision per Giovani Musicisti a Varsavia. Ha studiato al Royal College of Music di Londra e con Heinrich Schiff a Vienna. Nel 2021, Natalie è stata insignita del titolo di OBE per i suoi servizi alla musica.
Suona il violoncello ‘Simpson’ Guadagnini del 1777.