ARTISTI / EDGARDA FERRI – GIORNALISTA E SCRITTRICE

Giuseppina Manin, Edgarda Ferri, Luca Ciammarughi– Un caffé con...

2 giugno 2021 – ore 9.45
Giardino di Palazzo Castiglioni

Edgarda Ferri, mantovana, vive e lavora a Milano. Laureata in Giurisprudenza e appassionata di storia, è giornalista professionista dal settembre 1965. Nel 1963 ha esordito col romanzo Ci diedero dodici ore, vincitore del premio letterario “La Parrucca”. Diciassette anni dopo ha scritto Dov’era il padre, una serie di incontri con padri di noti e pericolosi terroristi (Rizzoli 1982, tre edizioni). Nel 1988 si è aggiudicata il premio “Walter Tobagi” e la medaglia d’oro del premio letterario “Maria Cristina” per il libro Il perdono e la memoria (Rizzoli). Negli anni Novanta ha iniziato la pubblicazione di una copiosa serie di biografie: di donne famose quali Maria Teresa d’Austria, Giovanna la Pazza, Caterina da Siena, Letizia Bonaparte, Matilde di Canossa, Eloisa, Flavia Giulia Elena; di artisti come Piero della Francesca; di condottieri e architetti come Vespasiano Gonzaga. Tornata ad occuparsi di storia contemporanea, ha raccolto le testimonianze degli ultimi dieci giorni di guerra a Milano, ne L’alba che aspettavamo (Mondadori), e la vicenda sconosciuta di Orlando Orlandi Posti, uno studente romano ucciso alle Fosse Ardeatine, Uno dei tanti (Mondadori), ridotta in forma di dialogo e interpretata al Teatro Piccolo Eliseo di Roma da Fabrizio Gifuni e Piera Degli Esposti per la regia di Piero Maccarinelli. Ha pubblicato con la Casa Editrice Tre Lune Klimt, le donne, l’arte, gli amori. Nel settembre 2013 ha pubblicato Il cuoco e i suoi re (Skira) e nel settembre 2014 Guanti bianchi (Skira).

Ha lavorato al Corriere d’Informazione; in seguito, ha scritto per lungo tempo sul Corriere della Sera e sul settimanale Gente. Collabora al quotidiano La Repubblica.

ARTISTI

LUOGHI

TRAME