ARTISTI / DAVID KADOUCH – PIANOFORTE

David Kadouch, Quatuor Arod – Saint-Saëns

2 giugno 2021 – ore 10.45
Teatro Bibiena

Nato a Nizza nel 1985, David Kadouch ha iniziato i suoi studi al Conservatorio della sua città con Odile Poisson. All’età di 14 anni è entrato al Conservatorio di Parigi nelle classi di Jacques Rouvier. Dopo aver ricevuto il Primo Premio con lode dal Conservatorio di Parigi, si è trasferito alla Scuola Reina Sofia di Madrid, dove ha studiato con il leggendario Dmitri Bashkirov. Si è perfezionato poi con Murray Perahia, Maurizio Pollini, Maria-Joao Pires, Daniel Barenboim, Vitaly Margulis, Itzak Perlman.
Vincitore del premio Beethoven Bonn Competition nel 2005 e Leeds International Piano Competition nel 2009, Kadouch è diventato ospite fisso di alcune delle più importanti orchestre, serie di recital e festival internazionali.
Si esibisce regolarmente nei principali festival di musica da camera: Festival di musica contemporanea a Lucerna con Pierre Boulez, Klavier-Festival Ruhr, Festival di Gstaad, Festival di Verbier (dove gli è stato assegnato il Prix d’Honneur del Festival di Verbier nel 2009), Festival di Montreux, Festival di Schwetzingen, Festival di Gerusalemme, Festival La Roque d’Anthéron, Les Flâneries Musicales de Reims, “Folles Journées” a Ekaterinburg, Nîmes, Nantes e in Giappone, Piano aux Jacobins a Tolosa e in Cina, Tonhalle a Zurigo, collaborando con Renaud Capuçon, Gautier Capuçon, Edgar Moreau, Antoine Tamestit, Michel Dalberto, Nikolaj Znaider, Radovan Vlatkovic, Frans Helmerson, così come i Quartetti Quiroga, Ebène e Ardeo.

Nel 2010, David Kadouch è stato nominato “Giovane talento dell’anno” dal francese Victoires de la Musique e nel 2011 fu il vincitore degli International Classical Music Awards nella categoria “Young Artist of the Year”.

Nel 2011 ha debuttato a New York in recital al Metropolitan Museum of Art. Le incisioni di David Kadouch includono il Concerto n. 5 di Beethoven con la Filarmonica di Colonia (Naxos), i Preludi di Shostakovich (TransArt Live), il Concerto di Schumann senza orchestra e il Quintetto per pianoforte (Decca / Universal), un CD di musica russa che include i Quadri di un’esposizione di Mussorgsky, la Sonata per pianoforte di Medtner e il Prelude e Fugue di Taneïev, infine il recital solista con musiche di Bach, Janacek, Schumann, Bartok per l’etichetta Mirare.
Recentemente ha inciso un recital in duo con Edgar Moreau con musiche di Franck, Strohl, Poulenc, de la Tombelle.

ARTISTI

LUOGHI

TRAME