LUOGHI / PALAZZO PLATTIS

Il palazzo venne costruito ad inizio 1700 dalla famiglia Platis (poi Plattis poi Platti) originaria dalla Vecchia Castiglia arrivata a Mantova nella metà del ‘ 600 (il periodo della preponderanza spagnola). I Platis vissero a Mantova “more nobilium” e contrassero matrimoni con nobili famiglie mantovane e venete.

Fra gli altri Felice Gaetano fu nominato arcidiacono della cattedrale di Mantova dall’ Imperatore Carlo VI° (1739). Giovanni Antonio fu tesoriere generale del Ducato di Mantova con il rango di regio tesoriere per nomina dell’imperatrice Maria Teresa (1751) così come suo figlio Anton Maria.

Un altro Anton Maria figlio di Giovanni e Giulia Manfrin ereditò dalla madre il titolo di marchese (1862), fu fervente patriota e dopo l’unità d’Italia fu insignito dell’ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (1866).
Successivamente il palazzo fu venduto dai Platis ai Bulgarini e poi alla famiglia Siliprandi.

Tommaso Lonquich, Duilio Meucci - Piazzolla, Brindle

3 giugno 2022 – ore 19.00
Palazzo Plattis