Paolo Montin, Stefano Diotallevi – Brahms, Schumann, Wieck

Ore 10.00 (30′) | Palazzo Ducale, Sala di Manto

Paolo Montin, clarinetto
Stefano Diotallevi, pianoforte

R. Schumann (1810-1856)
Phantasiestücke, op. 73

J. Brahms (1833-1897)
Sonntag, Feldeinsamkeit, Alte Liebe (arrangiamento M. Laurischkus)

C. Wieck Schumann (1819-1896)
6 Lieder, op. 13

Ingresso con biglietto museo

Il giorno in cui un giovane pianista biondo di nome Johannes Brahms si presentò a casa di Robert e Clara Schumann, qualcosa è cambiato nella storia della musica, ma anche nelle loro vite. Per Brahms, Robert fu un padre e un modello da imitare e superare. Clara diventò amica intima e preziosa consigliera per tutta la vita. Quello di Paolo Montin e Stefano Diotallevi è un vero viaggio nel diario musicale di Casa Schumann.

Paolo Montin, Stefano Diotallevi – Brahms, Schumann, Wieck

2 giugno 2021 – ore 10.00
Palazzo Ducale, Sala di Manto

sala di manto