VENERDì 29 OTTOBRE 2021

Mario Brunello e Giovanni Sollima violoncelli

“Suite Italienne per violoncelli vari”
G. Verdi – A. Melchiori

Preludio, “dell’invito trascora…”, “Libiam” da La traviata

I. Stravinskij

Suite Italienne (arrangiamento di G. Piatigorsky/J. Heifetz)

A. Bertali

Chiacona

J. S. Bach – V. Derevianko

Ciaccona

G. B. Costanzi

Sonata per due violoncelli

G. Sollima

The Hunting Sonata

Queen

Bohemian Rhapsody

Mario Brunello e Giovanni Sollima sono due musicisti che onorano la grande tradizione italiana da molti anni, percorrendo strade differenti ma sempre cariche di pathos, inventiva e senso di meraviglia. Più volte singolarmente ospiti di “Tempo d’Orchestra”, i due maestri stavolta si uniscono nel grande spazio del teatro Sociale per realizzare un programma inaugurale inedito, privo di inibizioni stilistiche, nel quale si riflette un mondo senza etichette. Un viaggio a due voci, il loro, nel quale trovano posto le firme più disparate: un omaggio alla lirica verdiana di “Traviata” nella trascrizione di un contemporaneo del maestro di Busseto, Antonio Melchiori distintosi come primo violino del teatro alla Scala; quindi la “Suite italienne” di Stravinskij in una versione che si riallaccia alle bravure di Heifetz e Piatigorsky, poi la celebre Ciaccona di Bach nella rivisitazione di Viktor Derevianko. E ancora la bella e coinvolgente Ciaccona di Antonio Bertali che ci riporta al Seicento italiano, mentre la frizzante Sonata di Giovanni Battista Costanzi distingue il secolo successivo. E infine per per completare lo sguardo d’insieme una composizione di Sollima ed uno sguardo alla genialità dei Queen ed alla loro Bohemian Rhapsody del 1975.

Mario Brunello, Giovanni Sollima

Venerdì 29 ottobre 2021
ore 20.45
Teatro Sociale, Mantova

alexander lonquich
orchestra da camera di mantova